headertop1 haero dinamiko roamings the snow must go on
headerbottom
primarybottom
40 anni di Internet | 40 years of Internet (No Comments)

This is the way in which the Guardian celebrates the 40 years of age of the major event occurred in the past century, the one that will result in history books as its best product overall: the Internet.

  • the first email
  • the first virus
  • the first online community
  • the first smiley
  • the first multiplayer game
  • the first search engine
  • the first browser
  • the first webcam
  • the first blog
  • the first cyber cafe
  • the first e-bay sale
  • the first wikipedia entry
  • the first social networking site
  • the first major dotcom failure
  • the first youtube video

  • Personally I feel very much influenced by the Internet, which is almost my same age (three years older than myself). The very first glimpse of it was pre-historic, compared to what it is today: it was at a classmate’s (Max Coros), place in 1989, with a bachelite phone and a 9.6 Baud modem, attached to an Olivetti M24 (based on i8086 microprocessor)computer…We downloaded a code unit for the Turbo Pascal programming environment, from an english BBS, in order to be able to visualize .jpg, .bmp and .gif images in a window. It took the best part of a day, for a bunch of Kilobytes…

    Questo è il modo in cui il Guardian ha celebrato i 40 anni dell’evento più rivoluzionario del ventesimo secolo, quello che nei libri di storia risulterà il più importante in assoluto: Internet.

  • La prima email
  • Il primo virus
  • La prima community online
  • Il primo emoticon
  • Il primo gioco multiplayer
  • Il primo motori di ricerca
  • Il primo browser
  • La prima webcam
  • Il primo blog
  • Il primo cybercafe
  • La prima vendita su eBay
  • La prima voce di Wikepedia
  • Il primo social network
  • Il primo fallimento di dotcom
  • Il primo video di YouTube
  • Sono stato profondamente influenzato da Internet, che ha quasi la mia stessa età (tre anni più anziano di me). Il primo impatto con la rete delle reti è stato a casa di un compagno di classe (Max Coros), nel 1989. Quasi un’intera giornata per scaricare da una BBS inglese una Unit in Turbo Pascal, per visualizzare immagini .jpg, .bmp e .gif in una finestra, con un modem da 9.6 baud e un telefono di bachelite attaccati ad un Olivetti M24 (basato su processore i8086). Trattavasi di poche decine di kilobytes…

    Leave a Reply