headertop1 haero dinamiko roamings the snow must go on
headerbottom
primarybottom

Archive for September, 2007

Australia – Sydney Bondi Beach (No Comments)

English text below

Spraycan art, surf, skate, bmx…tutto in una spiaggia magnifica a poche stazioni di metro da Sydney CBD.

Sig.re e Sig.ri, Bondi Beach, Australia. Per chi non ne ha mai sentito parlare, si pronuncia “bondai” ed è una delle spiagge più famose d’Australia. Il surf non è eccezionale, le onde sono piuttosto rotte, ma non passa giorno che non ci siano surfisti in azione. Li vedi passeggiare in muta, con 15°C, il vento e la pioggia, a piedi scalzi e tavola sotto il braccio. Che persone d’altri tempi!

Se il surf non ti basta, puoi sempre spaccarti le ossa sullo skate o la bmx, nel nuovo skatepark interamente in cemento, con bowl annessa. Nel 2002 c’era solo un grosso half pipe, ora Bondi fa sul serio anche in sulla terraferma.

Per chi non ama gli sport estremi c’è sempre la possibilità di far volare un bell’aquilone colorato, o spaccarsi il fegato con fush and chups (come dicono in nuova zelanda) e veebee, la birra per antonomasia in OZ.

Ma secondo voi, quei pazzi malati che si buttano contro le onde a due passi dal muro, che sport fanno?

English

Bondi beach ladies and gentlemen. Skateboard, Surf, Bmx, Spraycan art, sand waves and beautiful people. And if all this isn’t enough, you can always fly your kite or simply gaze at the beauty of the place, while eating fush and chups (as the australians say it’s pronounced in new zealand, to their amusement (-:D).

You can come across surfers in overall suit, barefoot walking in 15°C and in heavy rain, or eat organic food among bohemians and hippies. In winter Bondi is like this…imagine in summer!

I need some help from you: what in the world are those three crazy kids by the pool wall doing, crashing in the mighty pacific ocean waves? Is it a new sport? Are they on Ice?

Australia – Sydney NewTown (4 Comments)


English text below

Tappa a Newtown con Morganics. Non conoscevo questo lato di Sydney, sembra un pò come Camden Town a London Uk.

Grande il vecchietto con l’adesivo STOP BUSH sul parabrezza della sua motorella. Bisogna sempre imparare dagli anziani, sono un pozzo di saggezza.

English

Short visit to Newtown, a corner of Sydney I didn’t even know. This is what I mean when I say that with a local as a guide, it’s another story. Big ups to my man Morganics, which will be featured in my next post, from Bondi beach…

Stop Bush all the way. Him and all the other politicians killing the planet.

Australia – Sydney impact (5 Comments)

English text later in the day

Tutti li che m’aspettavano, e io non me li sono filati (-:D ho visto krispy kreme e mi son fiondato, tipo homer e gli occhi che diventan donuts. Fuckin gonuts!!!

Anyway, il giramondista arriva in OZ, aussie, g’day mate, vegemate, vegimite, sydneyland, come dice Eddie.

Impatto frontale con l’APEC di Bush Edward Wu Putin, tacci loro quanti erano, tutto il CBD bloccato ermeticamente, motorcades di 20 veicoli…e io sono scappato a Bondi, dove alla faccia degli incravattati incrostati nei loro buchi, mi deliziavo di mousse au chocolat in compagnia di my man B-Boy Morganics et amis francesi.

I cessi più avanzati del mondo, ancora un pò e ti fanno l’analisi delle eiezioni…vendono toilets seats come in giappone, riscaldate, purificanti, massaggianti et tolleranti. Hop hop hop plop plop plop, a cagar saranno sempre in tanti!

Me imbusto va…buona noche aus OZ.

English

First impact with Sydney and Australia, 5 years after my first visit. They went through all of my baggage because of the APEC summit, with Bush and Putin and all their other friends an d enemies. The CDB was totally shut, and I preferred to go to Bondi and have dinner with my man b-boy Morganics and his french friends, in his girlfriend’s place. Karine is from Dijon, France.

The contrast between us and the clerks in the offices is pretty stark, I’m just not designed for the 9 to 5 world. I hope I will never be sucked into it, the rat race is already enough!

G’night mates…

The Snow Must Go On – Snowboard in Singapore! (9 Comments)

English text later in the day (-:D

Continua The Snow Must Go On, in un posto ancora più atipico dell’Africa: Singapore.

La passione per la neve e gli sport invernali è tale da spingere imprenditori di nazioni tropicali o desertiche (vedi Dubai), a costruire enormi frigoriferi in discesa (dove io mi sono rifugiato per sfuggire alla calura di quelle latitudini, e per la solita morbosa curiosità) dove la gente del posto accorre in massa (200.000 visitatori all’anno!!!) a sperimentare la magia dell’acqua lentissima, bianca e freddissima, ovvero la neve.

Grazie a Billy e a Mr. Norazani Shaiddin, che sono stati gentilissimi nell’assistermi e nell’illustrarmi le peculiarità dello Snow City di Singapore.

Un’aspetto molto importante è l’apporto alla cultura dei bambini, non solo divertimento quindi, ma anche arricchire il proprio bagaglio di esperienze con qualcosa di totalmente alieno. Nel loro linguaggio nativo, non esiste nemmeno una parola per dire neve…

Singapore Orchard rd & IT fair (3 Comments)

English text below

In questo video faccio un giro pe rla famosa Orchard road, una grossa strada che taglia grossi alberghi e palazzi commerciali, con numerosissimi centri commerciali ai primi piani. Tutto interconnesso e intercondizionato, nel senso che se vuoi, al massimo fai 50 metri nel caldo tropicale. La marcia è culminata all’Hard Rock cafe, dove volevo mangiare ma mi sono ridotto al solo acquisto della spilletta di rito, vista la mole di commensali awanagana che si strafogavano dei loro monopiatti titanici.

A fine giornata sono tornato nel centro, City Hall, e ho seguito una massa di gente, un fiume di occhi a mandorla e capelli a sezione tonda, fino alla fiera dell’Informatica, che come dico nel video, rappresenta secondo me l’Asia in una delle sue forme più estreme.

Upapa fa tagliare dalle risate, sembra pugliese…

English

This is a video of me roaming around Singapore, especially Orchard road. This is the most famous street in this island made of business and shopping, willing to become a leisure paradise. Orchard rd. cuts rows of huge hotels, with malls on the first floors. Impressive, but quite sterile, nothing to see really. Air conditioning everywhere, sometimes in tunnels from building to building, to try and escape the heat.

I took a stroll that culminated in the Hard Rock Cafè, for lunch initially, but that became the usual acquiring of the souvenir pin, after all the awanaganas eating the hell out of their huge portions of good ol’ junk food. Then I got underground to reach City Hall and the center. A river of asians where going the same way, so I joined in and bumped in one of the biggest IT fairs in Asia, annual in Singapore. I was like a kid in a candy store, but it was mayhem really. Mind boggling.

primarybottom


By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close